Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Aprile, 2013

Sì, sognare. Ma non di me.

No, volevo scrivere una cosa ma me ne è venuta in mente un'altra, quindi ha vinto il pensiero riemerso dalle nebbie.

Ho sognato Valter. Questo qui. 
L'ho sognato che mi accoglieva in una cucina da ristorante (non la sua, non l'ho mai visto lavorare in una cucina così bianca e tecnica come quella del sogno). Sorrideva ed era sereno, più pacato del solito (nella vita vera, Valter aveva sempre troppe cose per la testa e troppe persone intorno per riuscire a fermarlo, ed era alternativamente distratto o fin troppo presente).
Parlava con calma, mi dava saggi consigli e  mi mostrava questo bel posto che era la sua cucina.
A ripensarci, mi dava la stessa sensazione che mi diede, sempre in sogno, la nonna Ottavia qui

Spero sia un buon segno, per entrambi (e anche per me).

veloci messaggi sparsi

per gli amici che leggono da un altro continente e non scrivono "a casa loro" da diversi giorni: tutto ok? Non fatemi preoccupare... per le tre - quattro lettrici silenziose e attente: state bene? noi qui tutto bene, a parte l'allergia . Che lo so, voi sareste contente del caldo: io invece sono contenta che sia tornato un imprevisto rigurgito di bassa temperatura, che se non altro non permette ai pollini di vagare troppo..per la mamma di riccardo e michele: che bella giornata, quella di domenica! spero capiti presto un'altra occasione, che stare nei prati (nonostante l'allergia) è tonificante per l'umore, oltre che divertente.
 per la creativa di turno: sai che non mi hai detto quand'è che dovrebbero farti sapere qualcosa per quel concorso di scrittura per cui ho contribuito pure io? Sto ancora incrociando tutto..
per tutti: sono viva, siamo vivi. Con poca voglia di fermare i pensieri e poco tempo per farlo (ma è più la voglia, che non aiuta... ): presto …

dei sentimenti

Leggo di gente che fa le mattane solo per riuscire ad incontrare la famiglia per una manciata di ore (dove per famiglia si intendono i nonni, o i genitori, o i figli, il marito, la moglie - senza distinzioni).
E penso che sì, è vero, è cosi: l'amore familiare, che sia di famiglia scelta o di famiglia ricevuta in dono, si nutre anche di presenza fisica, di chiacchiere, carezze, sguardi non mediati da monitor o altro.

E penso che mi manca la nonna Ottavia, tanto. Aprile 2010: sono già passati tre anni. Manca anche la zia Germana, con quel suo modo silenzioso e distratto di voler bene che tanto somiglia a quello di mio padre, e la zia Maddalena con il suo esserci sempre, affamata di presenza e di famiglia (fu lei ad educarmi al senso di famiglia, anche nelle piccole cose: l'altra zia, Esterina, non era brava con i bambini, ma lei le voleva bene e mi portava ugualmente sempre a "salutare la zia Esterina prima di andar via". Lo faceva per affetto nei confronti della cogna…

ESTRATTO DA "MI FA MALE IL MONDO" di Giorgio Gaber

"... [si parla del debito delo stato... 2 milioni di miliardi... era il 1994]
 Ma con chi ce l'abbiamo? con chi? A chi li dobbiamo, questi soldi?Questo non si sa. Questo non ce lo vogliono dire. Che vabbè, se li dobbiamo a qualcuno che non conta... vabbè, gli abbiamo tirato il pacco, finita lì.
Ma se li dobbiamo a qualcuno che conta
2
milioni
di miliardi
...
prepariamoci a pagare in natura."

e poi

Poi ci sono le cose che accadono, e io che rido a crepapelle, senza riuscire a smettere, come ho riso allora, quando l'avete raccontato a una delle più belle cene della mia vita e pensavo fosse impossibile che accadesse "davvero". Ok. adesso lo so: accade davvero.

Mercoledì rosa

Ho deciso di partecipare alla realizzazione di pezze di stoffa colorate, tutte rigorosamente rosa, che verranno usate per ricoprire alcuni elementi di spicco in città il 12 maggio prossimo.
Ho comprato tre gomitoli rosa. ma rosa rosa rosa, proprio. Giro con i ferri da maglia e il gomitolo nella borsa, per lavorare durante gli spostamenti.

Obiettivo: tre pezze, 30x30 cm, da consegnare entro il 27 aprile.

Avevo voglia di creare qualcosa con le mani, intanto che la mia testa macina idee.
La sera, ora, mi addormento con questo video di sottofondo....