libri di passaggio

il primo giorno del mio nuovo corso - ciclo di vita - si apre con due cose:
  • La scomparsa di Majorana di Sciascia, libro puntuale, preciso, acuto, che mi aiuta a tenere la mente viva
  • l'essere apostrofata "mama", dai neri (il giovane padre che chiede l'elemosina davanti al supermercato, il signore che chiedeva informazioni sulla destinazione del treno): mi hanno reso migliore la giornata, davvero (per il significato di "mama"; chiedete - io ho chiesto alla mia mamma, che in Africa ha passato la sua adolescenza)

Commenti

Barbara Boattini ha detto…
Allora dimmi, qual è il significato di "mama" e perché ti ha fatto tanto paicere?

Post popolari in questo blog

di giornate bellissime e del perchè non durano

già tempo di bilanci? no, direi di no

torino, mia bella