giorni da dimenticare?

Alcuni giorni, anche se non sono esattamente da dimenticare, diventano un coacervo di sfighe da far impallidire le migliori fantasie.
Ieri è stato un giorno di quelli.
E' cominciato con Carlo col mal di pancia (e la mamma, donna crudele, che l'ha ugualmente portato all'asilo EHM). E' continuato con la lavatrice rotta, di prima mattina, con tutti i panni dentro e l'acqua che l'aveva appena riempita...
Al lavoro ci sono una serie di beghe da risolvere, ma vabbè, tanto a casa andrà meglio...

... e fu così che ieri sera si ruppe anche la lavastoviglie...

Questa mattina l'infausta diagnosi: Carlo ha la gastroenterite, che dovrebbe passare in un paio di giorni (forse) (e se non passa? abbiamo un volo da prendere, giovedì!)

Commenti

Post popolari in questo blog

di giornate bellissime e del perchè non durano

già tempo di bilanci? no, direi di no

torino, mia bella