Post

Visualizzazione dei post da Novembre, 2015

grovigli

Un amico al telefono mi dice "sai, non sono certo di voler (... ) non ti so spiegare perchè. Ci penso".
E io penso che siamo fatti di grovigli, di emozioni non espresse, di gesti non sempre consapevoli.
E che è raro riuscire a conoscere bene i motivi che ci muovono, e ascoltarli, e fare quello che davvero vorremmo.

Penso che userò il metodo di questo amico, in questi giorni: ogni volta che sarò a disagio all'idea di fare qualcosa, mi prenderò un attimo di tempo prima di rispondere, e cercherò i motivi veri del mio disagio. Decidendo solo dopo se fare resistenza o assecondarli.

Ottobre e Novembre

Accidenti, è già passato un mese.
Ottobre ha portato con sè la festa per i 4 anni del fanciullo, molto gradita, e molto riuscita per fortuna (sono stata con lo sguardo fisso alle previsioni meteo per una intera settimana, lo ammetto)

Lo zio ha preparato la bavarese per il compleanno in casa (ottima, ma più per gli adulti che per i quattrenni), mentre la pasticceria vicino a casa ha preparato crostata e pizzette (che hanno avuto enorme successo, anche se scenograficamente erano meno d'effetto).
Il piccoletto ha ottenuto tutti i regali che aveva chiesto e perciò ora ha compreso come funziona: da quasi un mese mi chiede "Ma quando sarò adulto e ne avrò (come si dice così, mamma? cinque?) cinque, posso avere in regalo l'holopice parlante e il bracciale di Tree Fu Tom mamma? lo mettiamo nella lista mamma? o forse per Natale, eh, mamma?"

Novembre ha portato la solita mancanza (anche quest'anno non siamo andati al paese della nonna, per i Santi. e a me manca, quella tra…