la settimana di ferie è andata ormai

Per scelta quest'anno ho preso una sola settimana di ferie: il resto verrà centellinato in piccoli viaggi, piccole manciate di ore che mi permetteranno di tirare il fiato quando serve.
In una settimana abbiamo condensato una miriade di piccole e grandi cose - compreso il nonno non troppo in forma (understatement piemontese).
Il piccolo ed io siamo andati in montagna con gli zii (Alta Badia, la meraviglia fatta montagne), al mare a trovare un suo compagno di scuola materna (Pesaro), in campagna per l'intera giornata a Ferragosto, in collina per l'intera giornata a raccogliere more con i nonni, in giro solo noi due, fino al confine con le marche per il Palio di Mondaino, e perfino un giorno intero a casa.

Il giorno più denso è stato il 17  - e lo segno a futura memoria.
Il giorno più faticoso è stato il 14.
Il giorno in cui carlo si è divertito di più è stato senza dubbio il ferragosto.

Mi rendo conto che sto mettendo mattoni per la costruzione di una persona. E sono contenta.

Commenti

Post popolari in questo blog

di giornate bellissime e del perchè non durano

già tempo di bilanci? no, direi di no

torino, mia bella