Piena di perplessità e languida come solo nelle lunghe estati in campagna mi era capitato di essere, arranco faticosamente nella mia ultima settimana prima delle ferie.
Non ho voglia di pensare. Vorrei un tempo di silenzio e proficua solitudine. Quella dei campi estivi e delle camminate in montagna per intenderci.
Devo dimagrire (è un pessimo segnale questo, davvero pessimo).
Il mio ideale di tempo rigenerante: quello del campo di Malosco. Compresa la sensazione di stomaco attorcigliato sull'altalena.
"Sei cambiata, non sei più la stessa persona di allora" è abbastanza vero, ma meno di quel che pensa chi me lo ha detto. "A me pare che tu lo sappia invece. Ma magari è una idea mia": hai ragione, lo so.

Commenti

Post popolari in questo blog

di giornate bellissime e del perchè non durano

già tempo di bilanci? no, direi di no

torino, mia bella