nessun buon proposito

Per questo 2017 già iniziato da qualche tempo non ho buoni propositi, ma solo cose da fare e obiettivi da raggiungere, percorsi da tenere presenti e vita da vivere perchè mai come nel 2016 mi sono accorta che il nostro tempo è limitato, e non lo decidiamo di sicuro noi.
Così provo a proiettarmi non troppo avanti e cerco di fare mie le parole di un tizio un po' visionario ma interessante incontrato sul treno "non pensare, fai. così il tuo obiettivo impossibile diventa una cosa che fa parte della tua vita, e tu puoi alzare lo sguardo e vedere davvero quello che hai intorno"

Tramutare questa frase un po' da guru nella linfa quotidiana, secondo il mio metro, credo che sia fattibile.
Così, per esempio, ho smesso di pensare che dovevo iscrivere il piccoletto alla scuola elementare: l'ho iscritto, ho preso nota del codice della pratica, e adesso posso andare avanti. Ho smesso di pensare che avrei voluto leggere: ho comprato un libro e leggo. Ho smesso di dirmi che il lavoro a quelle condizioni non era quello che avrei voluto: ho cominciato invece a lavorare come piace a me, cercando di espandermi e non di fermarmi.

Vivere, e non sopravvivere: potrebbe essere l'obiettivo 2017.

Commenti

Post popolari in questo blog

di giornate bellissime e del perchè non durano

già tempo di bilanci? no, direi di no

torino, mia bella